Le “primarie europee” del centrodestra campano ed il caso De Luca

Poca partecipazione per queste elezioni europee ma tanta tensione in giro come se alla fine  si stesse per avverare un cattivo presagio  . Le proiezioni per quanto vogliamo essere scettici non potranno mai mentire del tutto e gli incubi di quelli del partito democratico e forza italia diventano sempre piu’ reali . Il coraggio di Berlusconi di certo non scoraggia Salvini che con un’ abile campagna mediatica e una buona strategia suggerita dalle vecchie volpi della politica e’ riuscito dove sono falliti in tanti . E’ bastato un cambio di nome per dare coraggio al progetto nazionale della Lega Nord e misure parlamentari volte a tagliare privilegi alla casta , e non importa con quale successo ma e’ stato fatto , a capitalizzare il consenso per i cinquestelle  . Luigi Di Maio e Matteo Salvini sono simpatici a quegli italiani che sono stufi della politica e hanno perso le loro convinzioni in questi anni e non solo a chi è arrabbiato con il mondo . La sinistra ha cresciuto dei mostri come Saviano che ha trasformato i camorristi in eroi positivi da imitare , ha venduto il debito pubblico italiano all’ Europa  in cambio di una invasione senza curarsi degli immigrati peraltro e speculando sul problema elettoralmente , ha creato un regime di pensiero che ha affossato un’ Italia stanca dei soliti Fazio pur essendo un bravo conduttore . La sinistra ha compiuto gravi errori ma il piu’ grave e’ stato quello di voler uccidere a tutti i costi il suo piu’ fedele alleato ovverosia il centrodestra attraverso una vergognosa campagna mediatica fondata su sentenze anticipate dagli organi di stampa . La magistratura come non mai ha avuto un ruolo fondamentale in politica , forse ha davvero perso la mano e ora pare sia in riflessione , in disagio : perche’ distruggere e’ semplice mentre costruire e’ piu’ complicato . Non ci si lamentasse della perdita di credibilita’ se dall’ era del dipietrismo l’ evoluzione ha portato a soggetti come il sindaco di Napoli che non ha mai saputo chi fosse e ha coinvolto una capitale politica  come Napoli nelle sue crisi esistenziali e deliri personali . Cio’ che accadra’ nelle prossime puntate della politica e’ l’ effetto del delirio dei poteri della sinistra e che in questo momento subiscono una debacle in particolare stampa e magistratura : e’ solo l’ effetto . In Campania , terra in cui la politica e’ ostaggio delle procure e delle indagini dei corpi speciali e deviati , le elezioni europee sono solo preparatorie per la scelta del candidato delle prossime elezioni regionali che avranno un esito tutt’ altro che scontato . Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De luca rappresenta un caso politico in Italia e non e’ possibile dare un esito certo rispetto alla sua riconferma anche perche’ qualsiasi patto preso prima del 26 maggio non potra ‘ mai essere mantenuto . Resta il fatto che esperienza e muscoli saranno le armi da mettere in campo la prossima primavera perche’ al centrodestra le primarie europee determineranno un nuovo scenario . Il partito nell’ area di centrodestra che avra’ il miglior risultato battera’ banco per la nomina del candidato alle prossime regionali . E chi potrebbero essere ? Facciamo subito dei nomi : Aurelio Tommasetti per la Lega , Giorgio Magliocca o Martusciello per Forza Italia ed Edmondo Cirielli per Fratelli D’ Italia che ha investito sulla sua compagna Carmela Rescigno appoggiata da Raffaele Fitto grazie all’ intercessione del buon Michele Schiano . Ma la domanda epocale e’ il Movimento Cinque Stelle si sentira’ finalmente maturo per fare un accordo alle amministrative o aspettera’ ancora ? Ma poi cosa ? Davvero Fico crede di fare un patto con Dema e con quali aspettative ? L’ unica chance resta il prode Di Maio che stavolta non dovrebbe esitare . Ora o mai piu’ Luigi….


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Rosa Criscuolo

Rosa Criscuolo

Legale , giornalista , membro del comitato radicale italiani . È' stata opinionista radio e TV . Vive tra Napoli e Roma. rosacriscuolo3@gmail.com