‘Le avventure di Super Sacco’, a teatro con l’Istituto Castaldo Nosengo si parla di mondo ed ambiente

Afragola, 14 giug. – Fine anno scolastico con ‘Tutti a Scuola 2′. L’Istituto comprensivo della Castaldo-Nosengo, guidato dalla prof. Virginia Comune, al Teatro Gelsomino di Afragola lo scorso 12 giugno ha raccolto il frutto di un approfondimento extrascolastico sul tema ambientale traducendolo in drammaturgia.

Dopo aver affrontato approfonditamente nel periodo invernale il tema della legalità, l’intero corpo docenti si è dedicato alla messa in scena di uno spettacolo pensato per i bambini, al fine di sensibilizzarli sul tema della raccolta differenziata.

La scrittura con regia di Giovanni D’Amato, la direzione musicale di Federico Fabbricatore e Maria Scognamiglio, in atto unico ha raccontato la vicenda di un piccolo supereroe piombato per caso sull’isola della spazzatura, un’antica oasi naturale tramutata in discarica da una strega contraria al riciclaggio.

Tanti i prigionieri di Melmagher, la maga che ha ridotto in catene l’intera popolazione dell’isola, compreso il re fifone della stessa, incapace di tener testa alla strega malefica.

Nell’interazione tra personaggi che cadono sulla spazzatura che invade la scena, Super Sacco sensibilizza gli altri abitanti del posto, scampando alle numerose trappole che gli vengono tese dagli aiutanti della strega.

Riesce alla fine con l’ausilio collettivo ad attivare il riciclaggio e a far sì che l’isola venga definitivamente ripulita coinvolgendo la società.

Il musical che ha coinvolto gruppo teatro e coro della scuola, ha divulgato messaggi ambientali con musiche e canti scritti dal corpo docente. Ritmo, sonorità accattivanti, sono state accompagnate e prodotte da strumenti musicali realizzati con il riciclaggio, attraverso il reimpiego di carta e plastica.

Tamburi, pianoforti e maracas alternativi, hanno dato colore ad una scena animata da bambini in grado di farci sognare un futuro migliore, più pulito.

La premiazione dei giochi matematici che ha preceduto lo spettacolo, ha dato ancora una volta ragione alla programmazione del progetto ‘Scuola Viva’, attivata dalla Regione Campania e volta a tramutare in competenze, mancanze e difficoltà delle scuole dell’hinterland napoletano.

Un’intera giornata dedicata al resoconto dei progetti d’istituto ha coinvolto tutti gli alunni d’istituto, chiudendo l’anno scolastico con sorrisi e moniti da ricordare.

 

image_pdfimage_print
Pina Stendardo

Pina Stendardo

Collaboratrice freelance presso diverse testate online, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: