La formazione durante la gravidanza: l’importanza delle giuste fonti di informazione

Una donna non può attraversare serenamente il proprio periodo di gestazione senza sapere esattamente cosa stia accadendo al suo organismo e a quello del bambino. Per questa ragione, idealmente, una gravidanza non dovrebbe essere approcciata senza una e corretta e meticolosa informazione.

Le difficoltà nell’individuare le fonti giuste dalle quali attingere non sono poche, specialmente nel web, dove le informazioni mediche e legislative arrivano dalle fonti più disparate. Si tratta comunque di informazioni indispensabili per la coppia di neogenitori che potrà meglio adempiere ai propri doveri senza ignorare i propri diritti e le agevolazioni fiscali a cui può accedere.

Affidarsi alle fonti più serie ed autorevoli sul fronte dell’informazione in gravidanza è un aspetto importantissimo per una donna in stato interessante. Sebbene le informazioni principali provengano dal proprio medico curante e dal ginecologo, quale futura mamma se ne starebbe con le mani in mano senza approfondire l’argomento “gravidanza” nel web?

Ricerche compulsive online: il web racconta

Le ricerche online generate dagli utenti in materia di gravidanza mostrano il seguente trend:

  • termine “gravidanza”: 33.100 ricerche;
  • termine “sintomi gravidanza”: 49.500 ricerche;
  • termine “settimane di gravidanza”: 40.100 ricerche;
  • termine “data presunto parto”: 12.100 ricerche.

In quest’ottica, basta pensare che la quantità di siti web e fonti online che risponde ad un numero così elevato di richieste è altrettanto consistente.

Cercando nella barra di ricerca di Google una delle chiavi appena citate, escono 34.700.000 risultati/pagine (gravidanza), di cui un grande numero non può essere ritenuto attendibile. In realtà, pochi di questi siti web possono essere considerati autorevoli e quindi anche affidabili.

Gravidanza: le info mediche e legislative

L’informazione in ambito medico viene fornita, come abbiamo già accennato, dal proprio ginecologo/a. Ma internet è sempre lì, presente in ogni momento della vita di una neomamma e, alle tante domande rivolte al web, rispondono altrettanti siti di informazione, forum, blog e spazi di condivisione preziosi ai fini dello scambio di opinioni e solidarietà tra future mamme. Per poter ricevere le corrette informazioni, però, è determinante selezionare con cura le fonti alle quali ci si affida.

Soprattutto in ambito medico, è importante individuare le fonti giuste per comprendere il funzionamento del proprio corpo in gravidanza, i cambiamenti da fronteggiare e le raccomandazioni da seguire.

Dalle tematiche riguardanti la famiglia a quelle sul bambino e all’allattamento, passando per tutte le curiosità relative alla sfera del concepimento, oggi, anche l’argomento come concepire una femmina è tra i più ricercati. A questo si aggiungono le miriadi di ricerche che riguardano la sfera dell’alimentazione da seguire in gravidanza, l’eventuale assunzione dei farmaci durante il periodo di gestazione, l’impatto sull’organismo della madre e del bambino e via dicendo. Le curiosità sono tante, ma la disinformazione è insidiosa e sempre in agguato. Bisogna quindi fare attenzione all’informazione self made, individuando solamente fonti affidabili e serie.

In termini di autorevolezza, vogliamo fornire delle fonti più che serie, alle quali ci si può tranquillamente affidare.

Ministero della Salute e INPS

Una garanzia sul fronte dell’informazione in gravidanza è costituita dal Ministero della salute, che ha stilato dei documenti sullo stato di salute della donna in gravidanza. Qui il collegamento.

Sono molteplici le tematiche tipiche della gravidanza descritte sul portale del Ministero della salute, incluse quelle relative alla fruizione delle esenzioni e delle agevolazioni previste.

Infine, vogliamo sottolineare l’importanza di fare affidamento ai siti di informazione istituzionali come quello dell’INPS, al quale ci si deve iscrivere, fare richiesta del pin personale per inoltrare le richieste sia prima sia dopo il parto e per conoscere le agevolazioni fiscali previste per la mamma e il papà.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it