La blogger Karley Sciortino, rivendica il diritto di essere “slut”

Karley Sciortino ha 34 anni, è una blogger di successo, scrive su Vogue.com e rivendica il diritto di essere “slut” (“sgualdrina”). Tutto inizia per l’appunto da un blog “Slutever” in cui la bionda americana racconta le sue esperienze sessuali e dispensa consigli. Karley si ispira alla filosofia del “carpe diem” e se ne infischia di chi la guarda con pregiudizio.

La carriera della Sciortino è in forte ascesa. Dopo la rubrica fissa su “Vogue Usa” sono arrivati un libro, un canale tutto suo (Viceland) e l’ingaggio come sceneggiatrice di “Now apocalypse”, una serie a metà tra “Sex anf the city” e “Twin Peaks” che racconta le avventure sessuali di un gruppo di ventenni.

Per la blogger il sesso “non è qualcosa che si fa, a porte chiuse, con chi ami.Per me è stato un modo per conoscere me stessa, il mio corpo, per entrare in contatto con le persone e acquisire fiducia in me stessa. In definitiva, il sesso gioca un ruolo determinante per la costruzione della nostra identità e della nostra personalità”.

“Essere una slut per me vuole dire essere sessualmente attiva, cercare esperienze viscerali attraverso il sesso – spiega nel suo libro – Detto questo non vorrei però ripulire del tutto il termine: non vorrei che si perdesse quella sfumatura un po’ negativa, che rende il tutto trasgressivo e quindi… intrigante”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it