X

Se pensi possa piacerti Clicca Mi piace

It will be close after: seconds

OSPEDALE NOLA, LE REAZIONI DI FI A PAROLE DI DE LUCA

Armando Cesaro scende negli aspetti tecnici e plaude al ministro Lorenzin.

Napoli, 11 gen. - Piovono reazioni dopo le dichiarazioni del presidente De Luca che ha definito "operazione verità" l'esito del sopralluogo ispettivo effettuato oggi, su disposizione del ministro Lorenzin, nell'ospedale di Nola. A parlare in tono durissimo e sarcastico è Severino Nappi (responsabile Nazionale Politiche per il Sud di Fi vicecoordinatore in Campania con delega alle amministrazioni locali) per il quale "l'atteggiamento di De Luca è da psicodramma: un giorno afferma una cosa e il giorno dopo il contrario, assomiglia sempre più a Grillo". "Le responsabilità di quanto avvenuto al pronto soccorso sono facilmente individuabili e sono le sue - aggiunge Nappi - De Luca farebbe bene a fare ammenda dei suoi errori e a ringraziare il personale medico e paramedico che, quotidianamente, lavora negli ospedali della regione Campania in condizioni proibitive a causa della pessima gestione economica della sanità regionale".

"La mancata attuazione della legge 13/2016 sul riordino delle Centrali Operative del sistema integrato dell'emergenza sanitaria in Campania - spiega Cesaro - è forse tra le principali colpe di questa amministrazione regionale. Bene ha fatto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, a sollevare oggi il problema". "Ricordo - aggiunge il capogruppo - che queste norme sono state approvate a maggio scorso e, su espressa richiesta del governatore, con somma urgenza, senza passare per le commissioni". Cesaro ricorda che "con senso di responsabilità politica le abbiamo votate sicuri che la loro attuazione non avrebbe richiesto tempi biblici visto che lo stesso presidente De Luca ne aveva annunciato l'attuazione prima dell'estate". "Invece - conclude - sono passati ben nove mesi senza risultati concreti, come dimostra il caso dell'ospedale di Nola che ha un solo responsabile, De Luca". Sulla vicenda il capogruppo annuncia un'interrogazione urgente a risposta scritta.

vota l'articolo
(1 Voto)
Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

redazione@ilmonito.it

 

Vai all'inizio della pagina