Incontro Trump – Kim Jong: passi avanti per la denuclearizzazione della penisola coreana

I due leader si sono incontrati alle 9 ora locale (le 3 di notte in Italia). Dopo la storica stretta di mano, Trump e Kim si sono ritirati per un colloquio faccia a faccia, durato circa 45 minuti, al termine del quale si sono sedute al tavolo anche le rispettive delegazioni.

Il presidente Donald Trump  e il dittatore nordcoreano Kim Jong hanno concluso una giornata di colloqui a Singapore firmando ciò che il presidente degli Stati Uniti ha descritto come un “accordo completo sulla denuclearizzazione della penisola coreana”.

Trump non ha approfondito il contenuto dell’accordo che sarà probabilmente oggetto di ulteriori colloqui.

“Molte persone nel mondo penseranno che sia una forma di fantasy… Un film di fantascienza”: avrebbe detto il leader nordcoreano Kim Jong-un al presidente americano Donald Trump dopo la loro stretta di mano, secondo la traduzione del suo interprete registrata dalla Cnn e diffusa dal pool dei giornalisti al seguito di Trump.

Il processo di denuclearizzazione della Corea del Nord “inizierà molto velocemente”. Trump e il leader Nordcoreano hanno firmato un “documento completo”, come definito dallo stesso presidente Usa. Kim Jong Un si è impegnato a una “completa denuclearizzazionedella Penisola coreana” nello storico summit con il presidente Usa Donald Trump che si è tenuto oggi a Singapore. L’impegno è nel testo congiunto firmato dai due leader alla fine del vertice.

Nello stesso testo, si legge che gli Stati uniti s’impegnano a fornire “garanzie di sicurezza” alla Corea del Nord.

 

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *