Il sindaco Luigi De Magistris in visita ai laboratori Kineton inaugura la Academy permanente

Automotive 4.0, Napoli fa scuola

Luigi De Magistris, ha inaugurato la Kineton Academy permanente. Il Sindaco di Napoli, oggi, presso i laboratori e gli uffici Kineton di via Gianturco 23 (presso il complesso industriale MecFond) ha dato il via ufficiale all’Academy permanente. Kineton è un’azienda che fornisce servizi di ingegneria, nata a Marzo del 2017 dall’idea di un gruppo di imprenditori che, in stretta collaborazione con le università campane, hanno deciso di portare sul mercato le proprie idee e le proprie capacità innovative e di sviluppo. La società può già contare su numeri considerevoli: oltre 200 dipendenti, circa 8 milioni di euro di fatturato annuo, e due sedi a Napoli e Torino (di prossima apertura una sede in Germania). Kineton si occupa di gestione di tutto il ciclo di vita del software embedded, dell’automazione e di cyber security in vari settori e ambiti sempre legati all’alta specializzazione ingegneristica. In particolare si è concentrata sul settore automotive e sul settore media&IT acquisendo clienti quali FCA, Sky, Panasonic, Honeywell, Draxlemaier, Lamborghini, Rai, Cisco, Coninet, Ducati, Datalogic, Texa. Per la sua natura di azienda sempre attenta alle nuove esigenze dei clienti e delle richieste del mercato, Kineton ha, al suo interno, una struttura interamente dedicata alla ricerca e sviluppo composta da un team di ingegneri altamente specializzati, prevalentemente ricercatori universitari, che hanno il compito di pensare, sviluppare ed ingegnerizzare nuove soluzioni tecnologiche. E proprio per il rapporto di stretta collaborazione con le facoltà di ingegneria dipartimento di automazione delle università del Sannio e della Federico II di Napoli, che Kineton finanzia ogni anno dottorati di ricerca su progetti rivolti alla pura sperimentazione ingegneristica. La natura multidisciplinare ed eterogenea dell’azienda consente, quindi, di poter supportare e soddisfare tutte le necessità dei clienti, adattando i propri processi interni in funzione dell’obiettivo da perseguire. La crescita dell’azienda, la visione moderna e il successo delle sue soluzioni hanno reso possibile la creazione di una struttura di formazione di eccellenza interna: la Kineton Academy che diventa permanente ed è principalmente dedicata al settore automotive. Centrata sulle soluzioni più innovative del mercato automobilistico, dai veicoli elettrici all’infotainment per veicoli sempre connessi, ripartirà nei prossimi giorni: una full immersion di 16 settimane che permetterà a giovani ingegneri di perfezionarsi nello sviluppo e nella validazione di software e tecnologie destinate a soddisfare i bisogni di un mercato in espansione come quello delle auto elettriche e ibride di nuova generazione. Ammessi dopo una rigorosa procedura selettiva, gli studenti non solo saranno preparati sui più evoluti scenari dell’automotive, ma saranno anche retribuiti per un importo di 500 euro al mese. Il “plus” di questa nuova edizione è la possibilità per gli studenti provenienti da fuori regione di avere anche alloggio incluso a carico dell’azienda. Per poter essere ammessi alla Kineton Academy è necessaria la laurea specialistica in ingegneria elettrica, elettronica, informatica e dell’automazione. A garanzia di un lavoro quanto più diretto tra corsiti e corpo docente, il numero di corsisti ammessi sarà limitato a 20 ingegneri per corso. La domanda di iscrizione può essere sempre inviata sul sito o alla mail aziendale (www.kineton.it; academy@kineton.it ).

Il corso si terrà a Napoli, presso la sede di Kineton e comprende anche la preparazione per il conseguimento del certificato Cambridge English per la conoscenza della lingua inglese. “A fronte di un mercato sempre più affamato di competenze di alto livello – spiega Giovanni Fiengo, direttore della Kineton Academy – la sola formazione universitaria oggi non basta. Molte tecnologie oggi al centro del settore automotive non sono nemmeno trattate nei corsi di laurea e proprio per questo, in collaborazione con il lavoro svolto negli atenei, abbiamo immaginato un corso fortemente specialistico allo scopo di avere risorse qualificate da poter assumere, come è accaduto nella precedente esperienza”. Concepita per proiettare immediatamente gli allievi nel mondo del lavoro, la Kineton Academy prevede gran parte delle ore di formazione in laboratori tecnici dove sperimentare concretamente le più evolute soluzioni tecnologiche di settore. L’Academy potrà contare, in particolare, sul supporto dei Laboratori dei Dipartimenti di Ingegneria dell’Università Federico II e dell’Università di Salerno, dove in collaborazione con i docenti Vincenzo Galdi e Stefania Santini, verrà realizzato un prototipo di un veicolo elettrico. Più del 90 per cento di assunti a tre mesi dalla conclusione dei corsi, forte dei risultati ottenuti nella formazione di alto livello l’Academy gode della partnership di Tecnosistem Spa, società napoletana specializzata in ingegneria avanzata (automotive, edilizia, aerospazio, infrastrutture, difesa e sistemi ferroviari) con la quale Kineton collabora nell’ambito del settore automotive. “Ho creduto sin dall’inizio nel progetto di un’academy focalizzata sulle nuove frontiere dell’automotive e, in particolare, su un academy radicata su questo territorio”, osserva l’amministratore delegato di Tecnosistem Salvatore Rionero.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it