I Licei “C. Pisacane” di Sapri, “G. da Procida insieme alla Scuola “Monterisi” di Salerno protagonisti alla Giornata del Paesaggio

Successo a Palazzo Ruggi per l’iniziativa della Soprintendenza

Giornata del Paesaggio celebrata nella sala conferenze della Soprintendenza di Salerno, che ha visto  la partecipazione di ben tre istituti scolastici: Liceo “G. da Procida”,  Scuola Media Monterisi di Salerno  e Liceo “C. Pisacane” di Sapri. L’incontro rientrava   nelle aperture straordinarie degli Uffici del giornatanazionalepaesaggio2019 le Soprintendenze di tutta Italia  con iniziative di sensibilizzazione e di riflessione sul tema del paesaggio, e su tutte le  attività svolte a favore del paesaggio.  Per approfondire alcuni di questi temi la Soprintendenza di Salerno e Avellino ha promosso un momento di confronto con altre associazioni che operano attivamente nell’ambito della tutela, valorizzazione ed educazione al paesaggio, con una incontro su:

“Paesaggi & Paesaggi. Idee a confronto per una tutela da condividere”,  sono intervenuti:                                                                  Francesca CASULE /Soprintendente ABAP di Salerno e Avellino; Giovanni VILLANI, Architetto / Resp. Settore Paesaggio SABAP di Salerno e Avellino; Michelangelo DE LEO/ Capo Delegazione  Fondo Ambiente Italiano  Salerno; Andrea TROISI/ Capogruppo Giovani Fondo Ambiente Italiano  Salerno; Maria Immacolata SESSA/ Professoressa/ Volontaria  Touring Club Italiano  Salerno; Lorenzo SANTORO, Architetto / SABAP di Salerno e Avellino; Anna DE MARTINO, Storico dell’Arte /Resp. Sett Educazione e Ricerca  SABAP di Salerno e Av.; Raffaella BONAUDO Archeologo/ Resp. Settore Archeologia SABAP di Salerno e Avellino; Ottavio LUCARELLI, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania. A moderare l’incontro  il Funzionario Michele FAIELLA, Giornalista / Resp. Ufficio Stampa Soprintendenza Salerno e Avellino.

In primo piano l’importanza del Parco Archeologico Etrusco-Sannitico di Fratte, con una relazione analitica e particolareggiata  dell’archeologa Raffaella Bonaudo. Tra le iniziative messe in campo dalla Soprintendenza anche quella che si è svolta a Minori, che ha visto i funzionari Stefania Ugatti, Rosa Maria Vitola  in prima linea, insieme alla Pro Loco e con la partecipazione dell’Istituto tecnico per il turismo “Flavio Gioia”, ad organizzare una visita guidata alla Villa Romana per poi concludersi con una affollata passeggiata lungo il Sentiero dei Limoni da Minori a Maiori.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it