Gli appartamenti Reali si colorano di Azzurro: i futuri Sergenti dell’Aeronautica Militare alla scoperta della Reggia di Caserta

Prima visita culturale per i nuovi frequentatori di corso che sono affluiti nei giorni scorsi alla Scuola Specialisti di Caserta

 

Caserta, 6 dicembre 2019 –  Per una mattinata, gli appartamenti reali della Reggia di Caserta si sono colorati dell’azzurro delle divise dei graduati di truppa in servizio permanente dell’Aeronautica Militare, alla loro prima visita culturale a Caserta, dove sono affluiti – presso la Scuola Specialisti, provenienti dai diversi reparti di Forza Armata – nei giorni scorsi, per frequentare il corso di immissione nel ruolo dei Sergenti.

Si tratta dei 207 militari – 190 uomini e 17 donne – che ripartiti, fin dalla fase concorsuale, nelle categorie ” OPERAZIONI”  e “SUPPORTO”, hanno costituto il 22° Corso Allievi Sergenti della durata di 13 settimane il cui termine è previsto per la fine di marzo, con la consegna dei gradi. Dal successivo mese di aprile, sempre presso la Scuola Specialisti, sarà svolta la fase tecnico-professionale – frequentata con il grado di Sergente – di durata variabile tra le 2 e le 55 settimane, in funzione della specialità/qualifica assegnata.

Tanti dei loro occhi erano sgranati ad ammirare la bellezza e il fascino storico ed artistico degli appartamenti reali della Reggia di Caserta, la cui costruzione ebbe inizio con la posa della prima pietra il 20 gennaio del 1752 e procedette alacremente sino al 1759, anno in cui Carlo di Borbone, morto il Re di Spagna, lasciò il regno di Napoli per raggiungere Madrid. Dopo la partenza di Carlo i lavori di costruzione del Palazzo nuovo, come veniva denominata all’epoca la Reggia, subirono un notevole rallentamento, cosicché alla morte di Luigi Vanvitelli, nel 1773, essi erano ancora lungi dall’essere completati. Carlo Vanvitelli, figlio di Luigi e successivamente altri architetti, che si erano formati alla scuola del Vanvitelli, portarono a compimento nel secolo successivo questa grandiosa residenza reale.

L’esperienza culturale che ha idealmente rappresentato il benvenuto della città di Caserta ai nuovi frequentatori di corso della Scuola Specialisti, è parte integrante del Piano degli Studi – predisposto dall’Istituto Militare casertano – che prevede lo svolgimento, l’applicazione e l’apprendimento di discipline tecnico-professionali, culturali, militari, di istruzioni pratiche e attività ginnico-sportive, finalizzate all’acquisizione delle competenze necessarie all’impiego diretto presso i Reparti dell’Aeronautica Militare o, in altri casi, propedeutiche ai corsi di specializzazione e qualificazione successivi.

La Scuola Specialisti è un Istituto militare di istruzione per le attività di formazione basica iniziale, formazione tecnica specialistica, addestramento, aggiornamento, specializzazione, qualificazione e ricondizionamento del personale dell’Aeronautica Militare, delle Altre Forze Armate, Corpi Armati e non dello Stato, nonché di personale di Forze Armate estere. Dipende dal Comando delle Scuole/3^ Regione Aerea con sede a Bari.



ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, ILMONITO correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online ed ILMONITO ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@ilmonito.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it