Francesco Iovino vice sindaco della Citta’ Metropolitana di Napoli annuncia la partecipazione dell’ Ente di piazza Matteotti all’ evento Taranto – Country Workshop

Partenariato e Cooperazione Internazionale Pubblico /Privato fra Città, Imprenditori e Professionisti per l’uso sostenibile ed ecocompatibile dei territori

Nelle giornate del 17 e del 18 Settembre si terrà a Taranto un Country Workshop sul Partenariato, la cooperazione internazionale, nell’ambito delle problematiche dell’Ambiente, delle sue ripercussioni sul tessuto dei Territori e delle Città. Il Team worker dell’evento, voluto fortemente a Taranto, è composto dalla Camera di Commercio e Industria Italia Ucraina e dal Consorzio Mari di Taranto; sotto l’alto patrocinio dell’Ambasciata di Ucraina in Italia e con il patrocinio dall’A.N.C.I, del Comune di Taranto, della Città Metropolitana di Napoli, della UIL Taranto e dell’Ordine degli Architetti di Taranto.

All’evento sarà presente una delegazione delle Autorità Ucraine e delle Autorità Italiane, una delegazione di Sindaci Ucraini e di Sindaci della Provincia di Taranto, Aziende e Professionisti ucraini ed Aziende e Professionisti italiani, che si confronteranno sulle reali possibilità di costruire un percorso che, partendo dall’innovazione e dalla competizione, sia in grado di far coniugare la sostenibilità degli interventi con l’investimento sul Territorio. Una piattaforma utile a produrre forme di partenariato e di cooperazione internazionale, cominciando soprattutto dal tema ambientale. Un Country Workshop che guarda con particolare attenzione ad una Nazione che raccoglie la sfida dello sviluppo economico guardando con attenzione anche alle imprese e all’innovazione tecnologica delle realtà produttive italiane.

Una occasione di sviluppo che attraverso il partenariato pubblico-privato può costituire una possibilità di “nuova economia” anche per i Comuni di entrambe i Paesi coinvolti, imprese e professionisti accomunati dall’obiettivo della sostenibilità. Parametri che oggi diventano il punto di riferimento anche per i livelli istituzionali coinvolti e che devono guidare anche le policy del futuro. Argomenti questi condivisi in tutti gli incontri di preparazione con i nostri team supporter, in particolare con Anci, Ordine degli Architetti, UIL, per quanto riguarda il Territorio di Taranto, ma anche con l’Area Vasta di Napoli. Abbiamo scelto di fare questo avvenimento a Taranto, proprio perché conosciamo quanto sta avvenendo per lo sviluppo del Territorio, dell’attenzione che il Governo Centrale con i governi periferici stanno ponendo con le problematiche di sviluppo nell’ambito del Contratto istituzionale di Sviluppo, e quanto di tutto ciò sia stato affrontato, parallelamente, in Ucraina.

Dunque:

Rispettare il territorio,
pensare al futuro del Pianeta,
salvaguardare il mare e l’ambiente in cui viviamo,
Questi i temi di grande e importante attualità, non soltanto in Italia ma nel mondo intero. Su questi temi abbiamo avviato un primo confronto con i nostri supporters, verificandone i punti, successivamente abbiamo sentito il parere delle parti istituzionali e dei sindaci italo-ucraini, anticipando una serie di incontri spot che sono serviti a valutare le reali possibilità di interazione tra le due realtà, per provare a costruire un percorso e opportunità di sviluppo comune partendo dal rispetto del territorio, la salvaguardia del mare e dell’ambiente e le politiche per la tutela del pianeta. Oggi, questa conferenza stampa è il passo necessario per attivare questo evento bilaterale.

Sarà un Workshop all’insegna del confronto, della sostenibilità ambientale, economica, e nel rispetto dello sviluppo delle problematiche rivolte al sociale.

Il Workshop quindi potrà costituirsi come risposta attiva e propositiva, sulla traccia indicata dalla tematica sopra enunciata; una piattaforma che produrrà forme di partenariato e di cooperazione internazionale, che vedrà la sua naturale evoluzione in Ucraina, riteniamo nel giro di pochissimi mesi.

Su queste basi, la Camera di Commercio e Industria Italia Ucraina e il Consorzio Mari di Taranto, patrocinati da Ambasciata di Ucraina in Italia, Anci, Comune di Taranto, Area Vasta di Napoli, Ordine degli Architetti di Taranto, Uil Taranto, con il supporto economico dei nostri Main Sponsors Sistea soc.coop, CFA Holding Group e Mon Reve hotel, hanno organizzato questi due giorni di presentazioni e di lavori costruttivi, in cui saranno focalizzate le prime iniziative in cooperazione tra Ucraina e Italia. Tutto questo, siamo sicuri, porterà ad accordi sia istituzionali che privati, nella cornice della meravigliosa e antica città di Taranto.

Saranno quindi presenti a Taranto i rappresentanti istituzionali, amministrativi e commerciali di due Paesi, che sposano insieme i temi della difesa dell’ambiente, del risparmio e del rinnovamento delle fonti energetiche, dell’innovazione tecnologica e della cooperazione sociale tra i popoli.

In quest’ottica le due giornate si trasformeranno in un’unica grande occasione per far seguire alle parole un’azione concreta ed immediata.

Questo l’obiettivo, ambizioso certamente, che ci siamo posti; obiettivo necessario ed attuale se realmente si vuole dare una svolta significativa al lavoro che ognuno di noi, istituzione o operatore commerciale, svolge tutti i giorni, ovvero dar voce, risalto e risposte concrete alle problematiche importanti della nostra società e del pianeta in cui viviamo.

In sintesi, l’evento ha come obiettivo primario la creazione di una piattaforma di ricerca e sviluppo Pubblico – Privata Internazionale, focalizzata sui temi:

Ambiente ed eco sostenibilità;
Cooperazione internazionale tra professionisti;
Miglioramento delle qualità attrattive delle città ucraine e italiane sui temi dell’innovazione, competitività e sistemi di cooperazione;
Formazione professionale internazionale (a cura della divisione formazione della Camera di Commercio e Industria Italia Ucraina in collaborazione con Sistea soc.coop e il supporto della divisione UIL SCUOLA) attraverso la presentazione di un progetto articolato in master formativi per gli ucraini che intendano imparare la lingua italiana, formarsi in Italia in ambiti professionali (tipo: OSSS – operatori socio sanitari specializzati – web marketing – export management – saldatori – igienisti e altre attività professionali consentite);
Gemellaggi istituzionali fra realtà urbane ucraino-italiane;
Partenariato di cooperazione internazionale fra Istituti di ricerca e realtà imprenditoriali (Consorzi di Imprese, singole imprese, strutture finanziarie e bancarie);
Accordi e scambi formativi tra Associazioni ed Ordini professionali.
A documentare i lavori saranno invitati all’evento i media nazionali, regionali e Locali.

Parteciperanno:

RAPPRESENTANTI GOVERNO UCRAINO / AMBASCIATA
RAPPRESENTANTI MONDO IMPRENDITORIALE E UNIVERSITARIO UCRAINO
RAPPRESENTANZA ASSOCIAZIONE DEGLI ARCHITETTI DI LEOPOLI
AUTORITÀ DI BACINO DISTRETTUALE DELL’APPENNINO MERIDIONALE
REGIONE PUGLIA
PRESIDENTE PROVINCIA DI TARANTO
VICE PRES.CITTA’ METROPOLITANA NAPOLI
SINDACO COMUNE DI TARANTO
SINDACO COMUNE DI MATERA
SINDACI DELLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI DELLA PROVINCIA DI TARANTO
PRESIDENTE ANCI (ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI)
SINDACATO PROVINCIALE U.I.L
CONFCOMMERCIO PROVINCIA DI TARANTO
CONFINDUSTRIA PROVINCIA DI TARANTO
CAMERA DI COMMERCIO DI TARANTO
ISTITUTI DI RICERCA E UNIVERSITA’ DI TARANTO
IMPRESE CONSORZIO MARI DI TARANTO
PRESIDENTE ORDINE DEGLI ARCHITETTI PROVINCIA DI TARANTO
AZIENDE SETTORE TURISMO, AGROALIMENTARE, ENERGIE RINNOVABILI


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it