Ecco i risultati dell’attività di controllo nell’ultimo semestre “Terra dei fuochi” nelle province di Napoli e Caserta

Si è tenuto oggi presso il Palazzo di Governo, convocata dal’ Incaricato per il contrasto al fenomeno dei roghi nella regione Campania, Gerlando Iorio la Cabina di Regia alla quale hanno parteciperanno i rappresentanti dei comuni di Napoli, Afragola, Giugliano in Campania e Nola finalizzata alla definizione di un piano coordinato e continuativo di controllo del territorio che interesserà vaste aree della cosiddetta terra dei fuochi dove maggiormente si registrano abbandoni e incendi di rifiuti.
Le modalità operative, basate su azioni coordinate approvate dai Comitati provinciali per l’ordine e la sicurezza pubblica di Napoli e Caserta, ricalcano l’analogo dispositivo delle operazioni straordinarie effettuate negli ultimi mesi attraverso azioni congiunte dei militari con le forze di
polizia.
Al termine sono stati  illustrati agli organi di stampa i risultati dell’attività di controllo effettuata nell’ultimo semestre nelle province di Napoli e Caserta.
Di seguito i dati principali forniti:
RISULTANZE OPERAZIONI dal  dicembre 2017 al maggio 2018
Province interessate
NAPOLI e CASERTA
Operazioni effettuate 16
Comuni interessati
16 macro aree facenti capo ai Comuni di Napoli, Giugliano in Campania, Afragola, Casoria, Terzigno. Nola, Ercolano, Acerra in provincia di Napoli e Castel Volturno (2 operazioni effettuate), Mondragone, Marcianise, Maddaloni, Santa Maria Capua Vetere, Aversa, Casal di Principe in provincia di Caserta.
Uffici che hanno partecipato alle ispezioni
Raggruppamento Campania dell’Esercizio italiano, Polizia di Stato, Arma Carabinieri e Carabinieri Forestali, Guardia di Finanza, Reparto Operativo Aereonavale della Guardia di Finanza, Polizia della Città Metropolitana, Polizia Provinciale di Caserta, Polizie locali dei comuni interessati, Arpac, ASL e Ispettorato del lavoro.
Personale  impiegato nelle ispezioni
Circa 1500 unità
Aziende ispezionate 203
Aziende sequestrate -tipologia 134 – settore tessile, edile, gommisti, meccanico
Aziende sanzionate 55
Veicoli controllati 800
Veicoli sequestrati 120 – per trasporto illegale di rifiuti
Sanzioni pecuniarie elevate 2.463.060 euro
Persone controllate 1600
Persone arrestate, denunciate e/o sanzionate 179
Siti bonificati 634
Interventi dei Vigili del Fuoco per lo spegnimento dei roghi di rifiuti
Primo quadrimestre 2018 409
Primo quadrimestre 2017 618