Donne, Beneduce (Fi): “Su violenza e disoccupazione ancora all’anno zero”

“È un 8 marzo amaro quello di quest’anno, sottolineato da episodi tragici, fatti di sangue e soprusi che lasciano il segno”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia.
“Gli ultimi accadimenti in fatto di violenza di gruppo contro le donne, femminicidio e disoccupazione femminile al Sud fanno capire chiaramente che sulla tutela e sulle politiche del lavoro riservate alle donne siamo all’anno zero. Soprattutto al Meridione, dove il problema appare essere sia culturale che socioeconomico”, prosegue la consigliera azzurra.
“Sul piano della violenza di genere, della lotta al sommerso, occorre fare di più. I dati sembrano più bassi rispetto agli altri anni perché oramai le donne non denunciano più i loro aguzzini. Subentrano sentimenti di vergogna, pudore e paura che contribuiscono a far apparire il fenomeno meno allarmante di quanto poi realmente sia. Eppure la ferocia delle aggressioni contro le donne è sotto gli occhi d tutti. Occorre spingere le donne a denunciare e far capire loro che una vita economicamente e socialmente indipendente dal proprio carnefice è possibile”, rincara Beneduce.
“Lunedì discuteremo in Consiglio regionale con Lella Golfo della Fondazione Bellisario di donne ad alta quota, il problema della riserva indiana destinata alle lavoratrici, che si vedono sbarrare la strada ogni giorno, carriere naturalmente votate a posizioni di prestigio che vanno in frantumi per via di pregiudizi sessisti. Altra grande piaga. Altro tema che mina alla base la dignità della donna”, spiega l’esponente di Forza Italia.
“Serve un cambio di passo, un atteggiamento culturale più spinto, che valorizzi la donna in ogni ambito. E di questo è ora che le istituzioni, soprattutto quelle del Sud, ne prendano coscienza. Bisogna fare di più”, conclude Flora Beneduce.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it