Dissesto Idrogeologico: convenzione Regione Campania – Sogesid per accelerare interventi

Roma, 3 dicembre – La Regione Campania si avvarrà di Sogesid, Società “in house” del Ministero dell’Ambiente, per accelerare l’azione di contrasto al dissesto idrogeologico. La Convenzione, di durata triennale, disciplina le modalità con cui Sogesid dovrà rendere assistenza tecnica e amministrativa sugli interventi per la difesa del suolo affidati alla Struttura di coordinamento regionale.

L’obiettivo dell’atto, firmato dal Direttore Generale regionale Michele Palmieri, Soggetto Attuatore del Commissario Straordinario Delegato, e dal Presidente e AD di Sogesid Enrico Biscaglia, è l’attuazione di quegli interventi indicati nell’ambito degli strumenti di programmazione e finanziamento approvati nel tempo.

Compito di Sogesid sarà fornire alla Struttura regionale il supporto per il monitoraggio e il controllo sull’avanzamento degli interventi, per la verifica dello stato di esecuzione dei lavori, l’attività istruttoria con la predisposizione di documenti, studi ed elaborati, l’assistenza tecnica ai responsabili dei procedimenti, il supporto per il funzionamento della Stazione Appaltante. Sarà possibile inoltre per il commissario Straordinario, ricorrendo ai poteri sostitutivi, affidare a Sogesid prestazioni professionali in materia di progettazione e realizzazione di alcuni interventi.

“La delibera CIPE del 1° agosto scorso, da metà ottobre in Gazzetta Ufficiale – spiega il Presidente Enrico Biscaglia – rende Sogesid interlocutore tecnico di cui i Commissari Straordinari possono avvalersi nel contrasto al dissesto idrogeologico. A distanza di un mese parte subito questa importante attività di affiancamento alla Struttura regionale su decine di interventi indispensabili a mettere in sicurezza il suolo. Sogesid in Campania – ricorda Biscaglia – può vantare una lunga esperienza professionale, che gli consente di avere una conoscenza del territorio: per la depurazione, le bonifiche, le ‘Compensazioni Ambientali’, le attività di pianificazione quale, in ultimo, proprio l’aggiornamento del Piano di Tutela delle Acque regionale”. Sono referenti della convenzione l’ingegner Giorgio Pineschi per parte Sogesid e il Geologo Giuseppe Esposito per la Regione Campania.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it