Cristiano Ronaldo alla Juve, Rostan: “Fca restituisca dignità ai suoi dipendenti”

Raffaele De Falco

Napoli, 5 lug. – Il 5 volte Pallone d’oro Cristiano Ronaldo prossimo all’approdo alla Juventus, notizia che ha generato un caos mediatico tra tutti gli appassionati di calcio. A scendere in campo questa volta nelle fila degli insoddisfatti è Gerardo Giannone, operaio Fiat che ha esposto il proprio malcontento all’agenzia Dire, sottolineando come con lo stipendio di CR7 la Fiat potrebbe pagare un aumento di 200 euro negli stipendi di ciascun operaio dell’azienda: “Dopo Higuain, pure Cristiano Ronaldo? È una vergogna. Gli operai della Fiat non hanno un aumento di paga base da 10 anni e tutti gli stabilimenti sono in cig. A Cassino stanno fermi per 5 gironi, a Pomigliano lavoriamo 11-12 giorni in un mese e si ferma pure Brugliasco”.

L’operaio evidenzia il controsenso di una spesa enorme per l’approdo di un calciatore (per quanto sia forte) e la spesa mai aumentata negli ultimi ani per gli operai dell’azienda: “Con il suo stipendio si potrebbero dare 200 euro di aumento a tutti i dipendenti. In questi 10 anni abbiamo perso il 10,7% di inflazione, mai recuperato e la Fca spende 126 milioni di euro annuali di sponsorizzazione, 26,5 solo per la Juve. Lo scorso anno hanno fatturato oltre 20 miliardi di euro e poi si perdono per un pagamento contrattuale che non danno da 10 anni”.

 ” Non me ne vogliano i tifosi di calcio – scrive l’onorevole Michela Rosta (LEU) sui social – ma non riesco a non indignarmi per il fatto che la famiglia Agnelli sia disposta a investire oltre 400 milioni di euro per l’acquisto di Cristiano Ronaldo, mentre migliaia di operai Fca aspettano da dieci anni gli scatti del loro stipendio. I manager del gruppo piuttosto che cercare la villa con tre piscine, richiesta dal campionissimo, trovassero il modo di restituire la dignità ai loro dipendenti, restituendogli quanto gli spetta dopo anni durissimi in catena di montaggio!”- conclude la parlamentare.

image_pdfimage_print
Raffaele De Falco

Raffaele De Falco

Collaboratore freelance, convinto assertore del giornalismo moderno, fatto di social, notizie in tempo reale attraverso i più svariati mezzi di comunicazione attualmente in circolazione ed in continua evoluzione. Adoro il mare, amo viaggiare e scrivere: la cultura è la risposta alla vita quotidiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: