Covid-19: in irpinia i Carabinieri consegnano cibo, farmaci e sangue urgente

Con l’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sono state rafforzate le misure a sostegno dei programmi di profilassi per il contenimento del contagio in atto, e introdotte incisive prescrizioni sanitarie nonché disposizioni particolarmente restrittive sulla mobilità e sulle attività delle persone.

Il mutato contesto ambientale, essenzialmente condizionato dalle stringenti norme di condotta emanate, ha anche necessitato l’esigenza di adeguare l’azione di controllo del territorio.

In questo momento l’impegno del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino risiede, più che mai, nella qualità di quell’azione di rassicurazione, solidarietà e protezione che può concretamente contribuire al rafforzamento della coesione sociale.

I servizi di prevenzione generale sono pertanto indirizzati alla verifica del rispetto delle misure disposte con il DPCM, sollecitando la responsabile adesione della popolazione, anche attraverso l’esercizio di un’assidua attività di informazione affinché si raggiunga l’obiettivo più importante: far sì che tutti restino a casa, sempre con le dovute eccezioni previste.

Nell’attuale situazione epidemica, le doverose attività di ordine e sicurezza pubblica svolte in Irpinia sono più che mai indirizzate anche agli interventi di aiuto e soccorso. Proprio in queste ore, a Cervinara i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto alla consegna di farmaci e materiale sanitario prelevato dall’Asl e destinati ad un anziano del posto sofferente di gravi patologie e con difficoltà di deambulazione.

I Carabinieri della Stazione di Castel Baronia hanno invece proceduto all’urgente consegna di una sacca di sangue prelevata dall’ospedale di Ariano Irpino, necessaria per una trasfusione a domicilio. E sempre nella Baronia, i Carabinieri della Stazione di Zungoli hanno recapitato delle vivande offerte da benefattori a persone bisognose, impossibilitate ad uscire di casa.

In questi giorni sono tantissime le telefonate che pervengono al 112 del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino, per segnalare qualche situazione particolare, per un consiglio, per “sfogare” il disagio che stanno vivendo, ma anche di gratitudine.


SOSTIENI ILMONITO.IT

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it