Coronavirus, E. Russo: “Bene n. verde attivo h24 ma rispondano medici”

“Ci fa piacere che il presidente della Regione De Luca abbia colto la nostra sollecitazione a rendere attivo il numero verde regionale per il Coronavirus nelle ventiquattr’ore, ora però è necessario che a rispondere a quei telefoni sia personale medico adeguatamente formato”. Lo evidenzia Ermanno Russo, vicepresidente del Consiglio regionale, che stamani in una nota aveva chiesto di portare il servizio di call center regionale da 12 a 24 ore.

“Ribadiamo l’esigenza che tutte le misure adottate in queste ore siano oggetto di una seduta monotematica di Consiglio regionale”, prosegue Russo.

“Serve ai consiglieri per adottare una condotta univoca ma serve sopratutto a chi è riferimento istituzionale sul territorio e necessita in queste ore di informazioni ed indicazioni certe da poter trasmettere con la dovuta serenità ai propri concittadini”, conclude il vicepresidente del Consiglio regionale della Campania.


SOSTIENI ILMONITO.IT

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it