Conservatorio di Napoli, Bossa e Carloni: “Voto regolare, il nuovo direttore si insedi e apra una nuova stagione”

Napoli, 26 ott. – “Non c’è alcuna ragione per non dare seguito alla chiara volontà dei docenti del Conservatorio di Napoli, che hanno eletto regolarmente il loro nuovo direttore nel maestro Carmine Santaniello”. Lo dichiarano le parlamentari napoletane Luisa Bossa e Anna Maria Carloni. “Il presupposto – continuano – su cui è maturata tutta l’anomala procedura di annullamento delle elezioni del nuovo direttore è infondato. Altri conservatori hanno avuto in corsa per la carica di direttore docenti di seconda fascia, in qualche caso addirittura eletti, per cui tanto l’esposto anonimo giunto al Ministero e incredibilmente preso in considerazione, quanto l’atto successivo di annullamento del voto da parte del direttore uscente, sono infortuni procedurali e vanno messi tranquillamente da parte. Il Ministero ne prenda atto e dia il via libera all’insediamento del nuovo direttore. Ci sono tutti gli elementi per ripristinare rapidamente nel Conservatorio di Napoli una situazione di regolarità e serenità. La direttrice uscente ha completato il suo mandato e non può certamente immaginare di restare alla guida della struttura con proroghe o commissariamenti, né di annunciare riforme e cambiamenti che invece attengono alla titolarità e alla competenza di un nuovo direttore, nella pienezza delle sue funzioni. Il maestro Santaniello è stato eletto a larga maggioranza dai docenti, che continuano a difendere la loro scelta con petizioni e documenti pubblici, con un voto che nessuno ha contestato nelle sedi idonee, contro cui nessuno ha fatto ricorso e che non si capisce, a questo punto, perché non venga convalidato. Questo conflitto può trovare una rapida soluzione, nell’interesse dell’istituzione culturale, del suo prestigio, della didattica e degli allievi. Del resto, a chi gioverebbe iniziare l’anno con il Conservatorio in questa situazione di incertezza? 

image_pdfimage_print

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

redazione@ilmonito.it

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: