Cittadella scolastica di San Giovanni a Teduccio, dalla Città Metropolitana di Napoli sì al completamento per 14 milioni di euro

Un auditorium di 450 posti, aule per laboratori musicali e teatrali, sala convegni, galleria espositiva, mediateca, cabina traduzioni, ristorante ed in copertura un’arena per spettacoli all’aperto, il tutto sormontato da una grande vela che funge da schermo di proiezione visibile dalla strada e dal parco per interfacciare, senza soluzione di continuità, la realtà interna con l’esterno. È avveniristico il progetto della Città Metropolitana per la valorizzazione ed il completamento dell’area annessa al polo scolastico di via Taverna del Ferro – ex I.T.I.S Leonardo da Vinci (area San Giovanni a Teduccio – Barra – Ponticelli) che è stato finanziato con apposita delibera sindacale approvata questa mattina per 13 milioni e 900mila euro. Finanziata anche la progettazione esecutiva dei nuovi edifici scolastici a Pianura e a Ischia e del restauro dell’ex Ospedale S. Maria delle Grazie a Pozzuoli per 1,3 milioni.

Un auditorium di 450 posti, aule per laboratori musicali e teatrali, sala convegni, galleria espositiva, mediateca, cabina traduzioni, ristorante ed in copertura un’arena per spettacoli all’aperto, il tutto sormontato da una grande vela che funge da schermo di proiezione visibile dalla strada e dal parco per interfacciare, senza soluzione di continuità, la realtà interna con l’esterno. È quanto prevede il progetto della Città Metropolitana per la valorizzazione ed il completamento dell’area annessa al polo scolastico di via Taverna del Ferro – ex I.T.I.S Leonardo da Vinci (area San Giovanni a Teduccio – Barra – Ponticelli) che è stato finanziato con apposita delibera sindacale approvata questa mattina per 13 milioni e 900mila euro.

La struttura ha come scopo quello di coniugare le esigenze didattico-disciplinari degli istituti che compongono il parco scolastico (l’Istituto alberghiero “I. Cavalcanti”, il liceo socio-psico-pedagogico “Don Lorenzo Milani” – entrambi fatti costruire dall’Ente di piazza Matteotti con uno stanziamento di oltre 10 milioni di euro – e l’istituto professionale, cui si aggiungono scuole elementari, materne e diverse strutture sociali) alla realtà operativa del territorio ed alla sua potenzialità turistica, predisponendo la stessa struttura didattica alla funzione di formazione degli studenti ed alla riqualificazione dell’intera area.

L’opera avrà un perimetro di circa 2.000 mq e sarà inserita su una superficie di 14mila mq, servendo una popolazione scolastica di circa 1500 studenti.

Lo stanziamento dei circa 14 milioni è stato reso possibile grazie agli spazi finanziari attribuiti alla Città Metropolitana di Napoli per l’annualità 2018 con Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, nell’ambito delle facoltà riconosciute dalla finanziaria 2018 agli enti locali.

La struttura costituirà un avamposto per attività sociali e culturali di assoluta avanguardia per il territorio. “Il progetto che abbiamo finanziato e che ci accingiamo a realizzare – ha affermato il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris – rappresenta, a mio avviso, un modello di intervento pubblico per la riqualificazione delle periferie. Questa struttura permetterà l’instaurazione di quel rapporto costante tra la scuola ed il territorio necessario perché questa possa costituire strumento di promozione e di diffusione della cultura, così importante per lo sviluppo e la crescita delle giovani generazioni e quindi del livello qualitativo di tutta l’area”.

“È grande la soddisfazione – ha sottolineato Domenico Marrazzo, Consigliere Metropolitano Delegato all’Edilizia Scolastica – con cui andiamo a disporre il finanziamento di questa struttura, che interpreta i bisogni del territorio e li trasferisce in un’opera architettonica armonica in grado di fornire ad essi risposte le più efficaci possibili. L’Amministrazione guidata dal Sindaco de Magistris, con l’impiego di importanti risorse, punta con decisione allo sviluppo di quest’area, che vede ora la presenza di importanti attori economici e culturali come Apple, Cisco, l’Università ‘Federico II’, attraverso il completamento di un parco scolastico di livello europeo che determinerà l’innalzamento del livello culturale e creerà anche un ritorno significativo in termini occupazionali e di crescita economica”.

La delibera approvata questa mattina prevede, inoltre, gli stanziamenti di 570mila euro per la progettazione esecutiva dei lavori di completamento degli interventi di restauro e adeguamento dell’ex Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, di 480mila euro per quella dei lavori di realizzazione di un nuovo edificio scolastico a Pianura e di 210mila per un nuovo edificio scolastico nella ex sede del Tribunale di Ischia.

La delibera sarà ora sottoposta al Consiglio Metropolitano per l’approvazione definitiva.

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: