Citta’ Metropolitana Napoli: realizzazione di impianti per la stabilizzazione della frazione umida dei rifiuti precisazione del Direttore Generale Giuseppe Cozzolino

In riferimento alle delibere approvate ieri dal Sindaco Metropolitano e che riguardano i progetti definitivi per la realizzazione degli impianti per il trattamento della frazione organica tritovagliata (FUT) negli STIR della Sapna di Tufino e di Giugliano, il Direttore Generale della Città Metropolitana di Napoli, Giuseppe Cozzolino, precisa:
 “I progetti approvati prevedono miglioramenti tecnici per la stabilizzazione della frazione organica dei rifiuti indifferenziati. In pratica, il nuovo sistema, tecnologicamente più avanzato, interamente collocato all’interno delle aree già occupate dagli Stir, consentirà di asciugare la frazione umida nel processo di trattamento dell’indifferenziato. Il processo di asciugatura riduce i volumi dei rifiuti stessi, quindi meno rifiuti, con notevole risparmio nei costi di trasferimento e riduzione della tariffa che pagano i cittadini. Il nuovo ciclo di lavorazione, oltre ad ottimizzare i processi, riduce l’emissione degli odori prodotti dalla frazione umida. Questa procedura – ribadisce la nota del Direttore generale – a parità di volumi di rifiuti trattati consente un consistente miglioramento dell’impatto sull’ambiente”.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it