Città Metropolitana di Napoli, de Magistris approva progetti per difesa boschi e prevenzione incendi per 1,4 milioni di euro

Il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris, ha approvato, quest’oggi, una delibera con cui ha dato il via libera a Progetti di manutenzione delle aree boschive e di prevenzione e spegnimento degli incendi sul territorio metropolitano per complessivi un milione e 383mila euro. Il primo progetto, per un ammontare di 993mila euro, prevede azioni di potenziamento delle “Green Infrastructures” forestali della Città Metropolitana, mentre il secondo (390mila euro) interventi di prevenzione e spegnimento degli incendi attraverso la vigilanza, l’intervento nelle attività di spegnimento e la successiva bonifica da parte di operai forestali.

Il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris, ha approvato, quest’oggi, una delibera con cui ha dato il via libera a Progetti di manutenzione delle aree boschive e di prevenzione e spegnimento degli incendi sul territorio metropolitano per complessivi un milione e 383mila euro.

Il primo intervento, diviso in 7 sottoprogetti per un importo totale di 993mila euro, prevede azioni di potenziamento delle “Green Infrastructures” forestali della Città Metropolitana, in particolare nelle aree boschive ricadenti nel territorio dei comuni di Anacapri, Casamicciola, Pozzuoli, Napoli, Ercolano, Massa di Somma, Portici, Ottaviano, Somma Vesuviana, Terzigno e Torre del Greco.

Si tratta di attività connesse alla realizzazione di interventi, anche di carattere preventivo, finalizzati a fronteggiare emergenze di natura ambientale, calamità naturali e danni da avversità atmosferiche, a mettere in sicurezza le aree boscate – in particolare quelle a diretto contatto con i centri abitati – per ridurre il rischio di incendi mediante ripulitura del bosco da rovi e altre specie infestanti e la realizzazione e il mantenimento di fasce frangifuoco.

Previste anche opere per mantenere la biodiversità e la stabilità ecologica dei boschi esistenti con interventi di corretta gestione e manutenzione, per ripristinare i boschi percorsi dal fuoco, mantenere in condizioni di percorribilità le piste forestali, gli stradelli e i sentieri forestali, prevenire frane e dissesti idrogeologici in particolare in aree in cui già si sono sviluppati incendi, oltre che per ripristinare l’allestimento dei sentieri con staccionate e cordonate, segnaletica e cartellonistica.

Il secondo progetto, invece, per un ammontare di 390mila euro, prevede interventi di prevenzione e spegnimento degli incendi attraverso la vigilanza, l’intervento diretto nelle attività di spegnimento e la successiva bonifica con impiego di operai forestali assunti a tempo determinato ed indeterminato, appositamente addestrati ed equipaggiati.

Le aree interessate sono le zone boscate di maggiori dimensioni, precisamente quelle alle pendici del Vesuvio e del Monte Somma (Comuni di Ercolano, Massa di Somma, Cercola, Pollena Trocchia, Trecase, Torre del Greco, Ottaviano e Terzigno), quelle delle isole di Capri e Ischia, dell’area Flegrea e del Monte Faito (Comuni di Castellammare di Stabia e Vico Equense).

I progetti si inquadrano nell’ambito delle misure previste nel Documento Esecutivo di Programmazione Forestale 2018 – 2020 e sono coerenti con il Piano territoriale di forestazione 2018-2020 approvato dal Consiglio Metropolitano con deliberazione n. 142/2018.

“Le aree boschive della Città Metropolitana – ha affermato il Sindaco de Magistris – costituiscono un patrimonio importantissimo per la salvaguardia dell’ambiente e dell’assetto idrogeologico, oltre che per la straordinaria bellezza del paesaggio. Nel recente passato sono state oggetto di scempi efferati da parte di mani senza scrupoli portatrici di interessi criminali. Occorre, quindi, che tutte le Istituzioni facciano la propria parte a tutela di questa grandissima risorsa”.

“La Città Metropolitana sta compiendo ogni sforzo, già da alcuni anni, in questa direzione. Con questo atto – ha concluso il Sindaco Metropolitano – vogliamo offrire un ulteriore contributo a difesa dell’integrità e della bellezza del territorio e della salute dei cittadini”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it