Citta’ Metropolitana di Napoli: Approvato progetto definitivo per lavori nel sito archeologico di “Liternium”

E’ stato approvato oggi dal sindaco metropolitano Luigi de Magistris il progetto definitivo per i lavori che garantiranno l’apertura e la fruizione del sito archeologico di Liternum, ex tenuta Varcaturo.

L’area archeologica è situata sulla sponda sud-orientale del lago Patria nel territorio del Comune di Giugliano in Campania.  L’antica città di Liternum fu fondata nel 194 a.c. insieme a Puteoli e Volturnum, come colonia marittima presso la sponda sinistra del lago Patria.

L’obiettivo di questo progetto è quello di rendere fruibile ad una più ampia utenza un sito archeologico di notevole interesse storico-culturale, nonché di rilanciare, mediante degli attrattori sociali e culturali una porzione di territorio bisognoso di riqualificazione urbana e sociale. Con questo progetto si vuole intervenire con una più ampia attività di salvaguardia e promozione di un bene di valore storico-culturale L’intervento previsto è infatti finalizzato al mantenimento ed al rispetto delle peculiarità delle caratteristiche originarie del sito archeologico, mediante opere accessorie di tutela materiale dei luoghi e valorizzazione visiva degli spazi, nonché migliorare la fruizione degli stessi.

In particolare si interverrà sulla recinzione e sul suo rivestimento in tufo e sarà completata mediante la realizzazione di strutture mobili non permanenti costituite da gabbioni in acciaio riempite con pietrame. Sarà realizzato un sistema di illuminazione dinamica dei resti archeologici ed infine si costruirà un sistema di telesorveglianza a circuito chiuso e con controllo remoto.

E’ previsto anche un intervento di sistemazione del verde spontaneo e la realizzazione di una area verde da destinare ai visitatori.

“Gli interventi – ha dichiarato il Sindaco metropolitano de Magistris –  rientrano nella prospettiva di valorizzazione del sito di Liternum nell’ambito della definizione di nuovi itinerari turistici e culturali dell’area metropolitana di Napoli, a partire dai siti Patrimonio UNESCO”.

Un primo intervento nell’area è già stato compiuto di recente con i lavori di restauro della Colonna Anastilosi sul tempio del Foro di Liternum realizzati dalla Città Metropolitana di Napoli.

Per questi nuovi interventi è prevista una spesa di circa 300.000 euro


SOSTIENI ILMONITO.IT

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it