Cinema: Termina a Sorrento la 42ª edizione delle Giornate Professionali. Ancora 3 anteprime fino a sabato 7 Dicembre

 

Le Giornate Professionali di Cinema, in corso a Sorrento, arrivano al termine della 42 edizione. Concluse le attività all’Hilton, la programmazione si sposta al Cinema Teatro Tasso con importanti proiezioni. A partire da un vero e proprio film di culto, “Café de Flore” diretto da Jean-Marc Vallée, previsto venerdì 6 alle ore 21.30,  con Vanessa Paradis, Kevin Parent, Hélène Florent finalmente in arrivo in Italia; sabato 7 gran finale con doppio appuntamento: alle 18,30 il commovente film di Natale “Qualcosa di meraviglioso”, diretto da Pierre-François Martin-Laval e interpretato da Gerard Depardieu; alle 21,30 il film di chiusura propone l’ultima regia di Fabio Massa “Mai per sempre”, che lo vede anche protagonista al fianco di Yuliya Mayarchuk, Massimiliano Rossi, Cristina Donadio, Gianni Ferreri, Massimo Bonetti (regista e parte del cast saranno presenti in sala). Le Giornate Professionali di Cinema, organizzate dall’ANEC, in collaborazione con ANICA e con il supporto del Ministero Beni, Attività Culturali e Turismo e del Comune di Sorrento hanno presentato, in questi giorni, tutti i film che usciranno nei prossimi mesi attraverso convention, trailer, anteprime e incontri con gli artisti.

Infoline:  giornatedicinema.it



ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, ILMONITO correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online ed ILMONITO ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@ilmonito.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it