Cesa: continua emergenza rifiuti, sopralluoghi con DHI SpA. Pronti ad allertare la Prefettura

Un’altra giornata all’insegna dell’emergenza rifiuti quella vissuta a livello locale.

Disservizi, raccolta parziale, intere zone periferiche con cumuli di rifiuti: questo il quadro della situazione che ha spinto il sindaco Enzo Guida a chiedere la presenza sul posto dei vertici aziendali della società DHI SpA.

Non è possibile che una società, che ha degli impegni contrattuali, non riesca a garantire il sevizio – ha spiegato il sindaco Guida – per cui ho chiesto ed ottenuto che il direttore dell’azienda, il dott. Agostino Sora’, effettuasse un sopralluogo con me e con il responsabile dell’ufficio per farlo rendere conto della situazione drammatica”.

Con il vertice aziendale della DHI sono stati visitati diversi punti del paese, soprattutto le periferie, dove, in alcuni casi, da giorni il servizio non viene effettuato.

Siamo di fronte ad una situazione incredibile, in quanto dal cantiere ci viene riferito che non vi sono mezzi e personale per far fronte al servizio, per questo ho chiesto che di persona l’azienda si rendesse conto di quanto sta accadendo”.

“Il dottore Sorà, a nome della DHI ha preso atto della situazione e si è impegnato, già da domani, a fornire mezzi e personale per risolvere la situazione”.

“Con la Dhi siamo stati chiari – conclude il sindaco – se la situazione non tornerà alla normalità sono pronto ad allertare la Prefettura ed informala di quanto sta accadendo”.

Si precisa, al fine di fornire tutte le informazioni dettagliate, che l’Amministrazione comunale e gli uffici competenti hanno dato impulso alla gara d’appalto per la scelta del nuovo soggetto gestore del servizio per tempo, cioè prima della scadenza del contratto con la DHI.

Non si è potuto procedere alla stipula del contratto immediatamente subito dopo l’aggiudicazione della gara, in quanto vi sono dei tempi tecnici da rispettare, per il controllo della documentazione, in particolare in materia di certificazione antimafia.

Per cui è stata necessario effettuare una proroga tecnica in favore della DHI spa.

Si è convenuto che la nuova azienda subentrerà sul cantiere il prossimo 9 luglio.

 

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *