Cesa: Concluso il campo scuola “Anch’io sono la Protezione Civile”

Si è concluso domenica, dopo un incontro presso l’aula consiliare con la proiezione del video riassuntivo delle attività svolte, il campo scuola “Anche io sono la Protezione Civile“.

I saluti finali ai ragazzi e ai genitori sono stati formulati dal sindaco Enzo Guida, dall’assessore alla protezione civile Alfonso Marrandino, dalla capo campo Antonietta Milone e dal vice Saverio Marino, assieme al coordinatore del nucleo comunale Nicola Mangiacapre ed alla vice Daniela D’Agostino.

Presenti anche tutti i volontari che nei 5 giorni di svolgimento del campo si sono impegnati al meglio per fornire l’istruzione e la giusta pratica ai 20 ragazzi partecipanti al progetto.

Iniziativa, dunque, che è partita il 4 settembre per concludersi, appunto, domenica.

Il campo è stato allestito all’interno del Parco Giochi “Padre Paolo Lepre”, all’interno del quale sono state montate tende per il pernotto, aule per la didattica e area per la consumazione dei pasti.

Non sono mancati di gioco per far comprendere al meglio il ruolo del volontariato.

L’iniziativa è stata voluta dall’Amministrazione Comunale, dal locale Nucleo di Protezione Civile ed è stata organizzata, in tutta Italia, dal Dipartimento della Protezione Civile in collaborazione con Regioni. I partecipanti, poi, hanno svolto una serie di visite esterne, ad esempio presso la Sala operativa della Regione Campania, presso il Comando dei Carabinieri gruppo forestale di Castel Volturno, presso i Vigili del Fuoco Caserta, presso la sala operativa Protezione Civile Regione Campania, Svg Caserta. “Lo scopo – ha ricordato l’assessore Marrandino – della manifestazione era quello di avvicinare e spiegare ai ragazzi il ruolo del volontariato. Vedere nel giorno conclusivo i ragazzi emozionati, affezionati, entusiasti di quanto hanno vissuto, ci fa comprendere che l’iniziativa ha raggiunto in pieno il suo scopo. Ringrazio tutti i volontari, in particolare il capo campo ed il vice, rispettivamente Antonietta Milone e Saverio Marino, apprezzati da tutti, il coordinatore del nucleo Nicola Mangiacapre e la vice Daniela D’Agostino. Un ringraziamento particolare a Lorenzo Fiorillo, lsu addetto al parco giochi che ha fornito un grosso aiuto, ed un ringraziamento finale non meno importante ai genitori che ci hanno affidato i propri figli ed hanno creduto in questa iniziativa”.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it