Cava de’ Tirreni: esce di casa per procurarsi cocaina, denunciato

Gli agenti del Commissariato di P.S. sorprendono l’uomo a bordo di ciclomotore con targa falsificata, sprovvisto della prescritta copertura assicurativa.

 

Un 44enne di Cava de’ Tirreni e stato denunciato dalla Polizia di Stato per  violazione  delle  norme  imposte  per  limitare  la  diffusione  del contagio  da  coronavirus. Il soggetto, infatti,  era  uscito  di  casa  per  andare  a comprare una dose di cocaina. Il controllo è scattato mentre l’uomo, con precedenti di polizia, stava percorrendo una via del centro cittadino a  bordo di un ciclomotore. Alla vista della pattuglia ha accelerato la marcia  attirando l’attenzione dei Poliziotti che, prontamente, lo  hanno bloccato.  Con  gli agenti del Commissariato di P.S. di Cava de’Tirreni  ha  cercato  dl  giustificarsi   dicendo  di  essere  uscito  per  effettuare  un pagamento urgente , compilando anche il modulo di autocertificazione. Tuttavia,  il personale operante,  notando  un certo nervosismo nel soggetto, dopo aver  interrogato  i terminali per gli accertamenti,  hanno proceduto con la perquisizione  personale, trovandolo  in possesso di un involucro di cellophane contenente un quantitativo di cocaina. L’uomo è  stato così denunciato sia per la violazione delle  prescrizioni   imposte  per   l’emergenza   epidemiologica COVID-19 , ex articolo 650 del codice penale, sia per le dichiarazioni false , ex articolo 495  del codice penale.  Lo stesso, è stato segnalato  alla Prefettura  per violazioni  in materia  di stupefacenti ai sensi dell’art.75  del D.P.R. 309/90.  Si è constatato, inoltre, che l’uomo circolava a bordo di ciclomotore con targa falsificata, sprovvisto della prescritta copertura assicurativa, senza il certificato di circolazione e  senza aver mai conseguito  la patente dl guida . Per   il  44enne   è  scattata ,  dunque,  anche   la   denuncia   per   falsità materiale. E’ stato, altresì, segnalato  alla  locale ASL  di Salerno  per l’adozione  del previsti provvedimenti.


SOSTIENI ILMONITO.IT

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it