Cartoline da Napoli: Marco Iannaccone vincitore del contest fotografico targato gruppo Fresco

Napoli, 6 giu. – Ha partecipato e trionfato al contest espositivo fotografico promosso dal gruppo Fresco, con la direzione artistica di Intragallery. Marco Iannaccone, in arte Scarlet Lovejoy è il vincitore di ‘Cartoline da Napoli’.

L’artista e fotografo partenopeo si è distinto tra numerosi partecipanti valutati da più di 10.000 persone che hanno espresso la loro preferenza.

Sono stati 1091 i voti che hanno decretato l’alloro per Iannaccone. La sua raffigurazione della Napoli contemporanea ed iconica, ha esaltato colore ed originalità espressiva.

L’opera ‘Partenope sospesa‘, rappresenta una cartolina anni Cinquanta della città di Napoli, immersa per l’occasione a Mergellina sott’acqua, con un masso di tufo che funge da fermo.

Marco Iannaccone così descrive il suo lavoro fotografico: “La scelta del tufo incarna tutto ciò che si è cristallizzato in Napoli di negativo e che non la fa risorgere (camorra, delinquenza). La Cartolina è Napoli sospesa nell’acqua che con le sue onde crea il movimento perpetuo del sopra-sotto. Partenope metaforicamente cerca di risorgere in fasi alterne, andando talvolta a fondo, causa lo scoramento. La mia è dunque una Napoli in bilico, sempre in allerta tra bene e male”.

L’accostamento Napoli-Partenope (sirena sospesa tra mare e terra proprio come la città che identifica), racconta le forzature politico-sociali negative di una città che a volte stenta a risorgere e migliorare, riuscendo ad essere un luogo da cartolina tutto da ammirare, considerato il suo enorme potenziale.

Scarlet Lovejoy che ha esposto in giro per l’Italia ed il mondo (Amsterdam, Napoli, Roma, Venezia), conquista nuovamente il suo pubblico, in attesa di un prossimo appuntamento artistico che lo vedrà protagonista: una mostra personale presso la galleria Serio, intitolata ‘Lo spirito del tempo’.

 

image_pdfimage_print
Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

Pina Stendardo

Pina Stendardo

Giornalista freelance presso diverse testate, insegue la cultura come meta a cui ambire, la scrittura come strumento di conoscenza e introspezione. Si occupa di volontariato. Estroversa e sognatrice, crede negli ideali che danno forma al sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.