Bike sharing metropolitano, il Sindaco de Magistris adotta lo Schema di Convenzione con i Comuni

Il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris, ha adottato quest’oggi una delibera con cui propone al Consiglio Metropolitano l’approvazione dello schema di Convenzione da firmare con i Comuni che vorranno aderire al progetto di bike sharing metropolitano, previsto in particolare lungo le realizzande piste ciclabili tra la penisola sorrentina e l’area flegrea e sulla vecchia ferrovia Cancello/Torre Annunziata.

Il progetto è in attuazione di un Accordo siglato tra il Ministero dell’Ambiente e l’Ente di piazza Matteotti per il miglioramento della qualità dell’ambiente sul territorio per un valore di 2 milioni di euro, che prevede anche l’acquisto di bus ecosostenibili a basso impatto ambientale. 

Il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris, ha adottato quest’oggi una delibera con cui propone al Consiglio Metropolitano l’approvazione dello schema di Convenzione da firmare con i Comuni che vorranno aderire al progetto di bike sharing metropolitano in corso di realizzazione.

Il progetto deriva da un accordo siglato tra il Ministero dell’Ambiente e l’Ente di piazza Matteotti per la riduzione delle emissioni climalteranti in atmosfera e il miglioramento della qualità dell’aria nel territorio, attraverso interventi di mobilità sostenibile, per un valore di 2 milioni di euro, di cui un milione e mezzo a carico del Ministero e 500mila a carico dell’Amministrazione Metropolitana.

Oltre alla realizzazione del programma di bike sharing, l’intesa prevede anche l’acquisto di bus a basso impatto ambientale per la zona flegrea e per il Vesuvio, 4 dei quali (mini bus ecosostenibili destinati alle visite sul Vesuvio) sono già stati acquistati.

Lo schema di Convenzione approvato oggi per l’attivazione del bike sharing – in particolare lungo le realizzande piste ciclabili tra la penisola sorrentina e l’area flegrea e sulla vecchia ferrovia Cancello/Torre Annunziata – prevede che la Città Metropolitana si faccia carico della predisposizione del progetto e dell’espletamento delle procedure di gara, mentre i Comuni si impegnano a concedere in comodato d’uso gratuito le superfici oggetto dell’intervento, oltre che a fornire tutto il supporto necessario alla realizzazione.

Scopo dell’iniziativa della Città Metropolitana è promuovere, d’intesa con il Ministero e con i Comuni aderenti, il servizio di bike-sharing come sistema innovativo di mobilità basato sulla condivisione di una flotta di biciclette pubbliche messe a disposizione dei cittadini al fine del decongestionamento del traffico e della riduzione del connesso inquinamento atmosferico, con il conseguente miglioramento della qualità dell’ambiente e della vita dei cittadini.

Per aderire, i Comuni dovranno presentare un’apposita manifestazione di interesse alla Città Metropolitana.

Una parte delle bici sarà, altresì, assegnata alle forze dell’ordine di stanza sul Vesuvio allo scopo di prevenire gli incendi e lo sviluppo di fenomeni criminali.

Con l’atto adottato questa mattina dal Sindaco de Magistris si dà il via alla seconda fase dell’attuazione dell’accordo con il Ministero, che prevede anche l’acquisto di ulteriori tre bus a basso impatto ambientale, di grandi dimensioni, da consegnare alla CTP per implementare la linea di collegamento tra i Campi Flegrei e l’Ospedale del Mare.

Chiedi la correzione di questo articolo
image_pdfimage_print
ILMONITO
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Translate »