Batosta Pd, Calenda: È ora di darsi una mossa. Martina: Partito resta al centro del progetto

Carlo Calenda legge con preoccupazione il voto amministrativo e guarda a quello politico, ritenuto dall’ex ministro forse piu’ vicino della scadenza naturale. L’obiettivo e’ quello di un Fronte repubblicano che Calenda torna a rilanciare osservando che “le sconfitte ai ballottaggi, pesantissime anche da un punto di vista simbolico, danno l’idea di un centrosinistra che sta uscendo dalla storia dell’Italia mentre ne avremmo piu’ bisogno. Andare avanti così non si può. Dal 5 marzo abbiamo navigato a vista senza un progetto. Dobbiamo cambiare tutto: linguaggio, idee, persone e organizzazione. Andando oltre il PD e aggregando in un ampio Fronte Repubblicano tutte le forze politiche, civiche e associative che si vogliono impegnare per sostenere una proposta alternativa ai partiti che fanno parte di questo Governo. Occorre partire subito. Le elezioni politiche potrebbero non essere così lontane. È ora di darsi una mossa”.

Martina: “Cambiamento, non superamento”.  “Con Carlo Calenda sono d’accordo sul lavoro di ripensamento complessivo, ma non sul superare il Pd. Tutte le proposte devono avere un perno centrale. Credo nella ricostruzione di un campo progressista con il Pd al centro”. Lo dice Maurizio Martina, segretario reggente del Pd, a Circo Massimo su Radio Capital. “Faremo un’assemblea a luglio e decideremo il percorso- aggiunge-. Abbiamo tanto da cambiare, inutile negarlo. Primarie? Ci sono nel nostro statuto, sceglieremo il segretario con questo strumento che per me e’ un valore”.

 

image_pdfimage_print

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.

redazione@ilmonito.it

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: