Bambini autistici, interrogazione di Zinzi: “A 15 giorni dalla scadenza della proroga non c’e’ traccia di nuovi bandi, De Luca dia risposte ai piccoli pazienti”

Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha presentato un’interrogazione indirizzata al Presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, avente ad oggetto “Garanzia di continuità delle terapie per i bambini affetti da disturbo dello spettro autistico in provincia di Caserta”.

E’ la terza volta in 4 mesi che il consigliere Zinzi, condividendo le preoccupazioni dei genitori dei bambini autistici, sollecita spiegazioni alla Giunta sulla programmazione terapeutica con metodo A.B.A. (Analisi Comportamentale Applicata). Dopo il primo segnale positivo consistente nella proroga dell’Asl Caserta al piano di somministrazione delle terapie sperimentali fino al 31 marzo 2019, nulla più si è mosso.

“Anche questo termine sta per scadere senza che finora sia stata fornita una risposta esauriente per poter finalmente dare garanzie a centinaia di bambini e per fare in modo che nessuno di loro resti indietro. Questa prolungata incertezza danneggia i piccoli pazienti e le loro famiglie, c’è bisogno di una presa di posizione netta.  La Campania non può permettere che ai bambini autistici sia negata la continuità delle terapie A.B.A”.

Nel testo il consigliere Zinzi interroga De Luca “per conoscere la data di emanazione dei nuovi bandi – chiedendo che siano previsti con scadenza pluriennale, al fine di scongiurare qualsiasi lesione del principio della continuità terapeutica – ovvero la data di emanazione di un’eventuale, ulteriore, proroga, nonché il contenuto della stessa, corredata dai limiti temporali ivi dettati”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it