Arrestato per estorsione 43enne beneventano

Nel tardo pomeriggio odierno è stata data esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal locale G.I.P. su richiesta di questa Procura, nei confronti di un quarantatreenne beneventano con precedenti penali, ritenuto responsabile di estorsione aggravata nei confronti di un giovane imprenditore titolare di un negozio di materiale per l’ufficio, per il quale aveva in precedenza anche saltuariamente lavorato.

L’uomo, a partire dall’inverno del 2016 e fino al mese di aprile scorso, aveva estorto alla vittima circa 2000 euro, minacciandola ripetutamente per farsi consegnare, a più riprese, singole somme di denaro, puntandogli in una circostanza anche una pistola alla testa.

In seguito l’indagato aveva minacciato ripetutamente l’imprenditore per estorcergli ulteriori somme e per costringerlo ad assumerlo presso la sua attività.

Sono stati raccolti importanti elementi indiziari circa la responsabilità del soggetto in ordine al collocamento di alcuni proiettili nei pressi sulla saracinesca dell’attività commerciale gestita dalla vittima, al posizionamento di una bottiglia incendiaria accanto alla sua vettura e riguardo l’esplosione di una bomba carta avvenuta nelle adiacenze della sua abitazione.

Gli operatori della Squadra Mobile, che hanno effettuato l’attività d’indagine, lo hanno rintracciato nel pomeriggio presso la sua abitazione, dando esecuzione al provvedimento.

image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *