Alimentale premiata nel corso della serata dedicata alle Eccellenze del Sud

Provolone del Monaco Dop e Pecorino Bagnolese a ruba nelle degustazioni

Primo riconoscimento per Alimentale. La startup che si occupa di selezione e distribuzione di prodotti di altissima qualità è stata presente sul palco dell’ottava edizione di Eccellenze del Sud, la serata evento, ideata e curata dall’artista Shara e dal maestro pizzaiolo Salvatore Di Matteo,  organizzata per sottolineare l’apporto positivo dato al territorio da professionisti, artisti e aziende del territorio.

La missione principale di Alimentale è quella di selezionare il meglio delle produzioni italiane, analizzarle  e renderle disponibili per il consumo, scongiurando cattive sorprese legate al mancato rispetto dei disciplinari o giri strani delle materie prime. Un’idea in apparenza semplice, ma che diventa complessa se analizzata alla luce dei mille tranelli che spesso e volentieri traggono in inganno anche consumatori meno smaliziati. Un progetto figlio della lotta alla contraffazione svolta direttamente sul campo da tutti i suoi protagonisti , che hanno deciso di dare un giro di vite alle storture che si vedono sugli scaffali dei supermercati, ma purtroppo anche nei menu di ristoranti e pizzerie famosi e non.

Il claim di Alimentale “forchetta e cervello” racchiude l’essenza di tutto questo e si propone di parlare non solo alla pancia ma direttamente alla mente dei consumatori. Informare per metterli al riparo dalle frodi e salvaguardare così anche le tasche.

Con Alimentale, sono stati protagonisti della manifestazione, due dei prodotti di punta del catalogo. Entrambi vantano anche il marchio Vero-Filiera Sostenibile ovvero il Pecorino Bagnolese e il Provolone del Monaco Dop. Andati a ruba durante la degustazione prima dell’avvio della serata e poi protagonisti anche del menu. Il primo nell’antipasto Sfoglino con caponatina di verdure e Pecorino Bagnolese. L’altro invece nel primo piatto ovvero: cannarozzetto con pomodoro corbarino e Provolone del Monaco Dop con sbriciolata di tarallo nzogna e pepe di Baino e Tozzetto alle mandorle.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilmonito.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
image_pdfimage_print
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo.redazione@ilmonito.it