1° MAGGIO / boom nei musei di Salerno con oltre 2000 visitatori

Record per il Giardino della Minerva (653) Ipogeo (479) e Cappella Palatina (550)

di San Pietro a Corte, bene anche il Museo Diocesano con 383 visitatori

Un Primo Maggio da ricordare per i Musei della città di Salerno, nella giornata dedicata alla Festa di Lavoratori oltre 2000 sono state le presenze nei luoghi della cultura del capoluogo. La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, diretta da Francesca Casule, comunica i dati relativi ai seguenti siti. Il record va al Giardino della Minerva con 653 visitatori, il sito è gestito dal Comune di Salerno attraverso la Fondazione della Scuola Medica Salernitana. Per l’Ipogeo e la Cappella Sant’Anna (Soprintendenza di Salerno) sono state registrate 479 presenze che aggiunte alle 550 della Cappella Palatina (Gruppo Archeologico Salernitano e Confraternita di Santo Stefano) fanno del Complesso Monumentale di San Pietro a Corte uno dei luoghi più visti della giornata. Bene anche il Museo Diocesano, gestito dalla Curia di Salerno, con 383 presenze. Un esperimento, quello del coordinamento dei Musei promozionato nei giorni scorsi senz’altro positivo, che comincia a portare buoni risultati anche sotto il profilo numerico di presenze di visitatori.

 



ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, ILMONITO correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online ed ILMONITO ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@ilmonito.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. redazione@ilmonito.it